Kobo is in the house!

20121010-081438.jpg

Unpacking il mio Kobo Mondadori appena arrivato. E’ bello, superleggero e ha lo schermo fatto di e-paper con interfaccia touch. La carta elettronica molto più leggibile dei monitor soprattutto in condizioni di luce normale, un oggetto di grande utilità per chi è sempre on the road ed ha l’aggravante di soffrire d’insonnia tipo me. Mondadori decide di entrare nel mercato degli e-book in grande stile, con una serie reader in diretta concorrenza con Amazon e il suo Kindle. Una mossa interessante ed apprezzabile in un mercato come quello editoriale che oggi affronta in Italia la necessità di un radicale cambiamento di modelli di business e un netto indirizzamento verso il digitale.  Il Kobo sarà in vendita nei 350 store Mondadori presenti nelle città italiane e online su inMondadori.it a 99 euro. Da metà ottobre arriveranno inoltre gli altri eReader della famiglia Kobo – Kobo Glo (129 euro) e Kobo Mini (79 euro). Giusto in tempo per la stagione di Natale.

20121010-081508.jpg

La lettura digitale è una nuova opportunità per aziende come Mondadori, che si troveranno però di fronte a nuove sfide in un mercato che ha molte similitudini con quello della musica. In questo contesto la forza di avere contenuti, canali distributivi e device è davvero notevole; Apple docet. Nel giro di pochi anni è diventata non solo un’azienda di informatica e software, ma con iTunes il più grosso negozio di musica al mondo. Ma tutto sta succedendo in un contesto ormai diverso e con un mondo che sempre più rapidamente sta dirigendosi verso i tablet e l’informatica ‘da strada’. Da questo punto di vista Kobo è (a differenza di Apple) agnostico nel senso che con le app di Kobo eReading si accede alla propria libreria da qualunque device: desktop, laptop, tablet, telefoni Android, iPhone e iPad.

Download e acquisto avvengono via wifi, accedendo ad una selezione di 3 milioni di libri, tra cui 1 milione gratuiti. Il catalogo Italiano comprende 60.000 libri digitali di tutti principali editori e tra questi la metà sono gratuiti. Nella scatola anche una promozione che consente di scaricare gratuitamente 3 ebook a scelta da una selezione di 9: Sveva Casati Modignani, Léonie; Michael Connelly, Il respiro del drago; Pierre Dukan, La dieta Dukan; Sebastian Fitzek, Il cacciatore di occhi; Ken Follett, L’inverno del mondo; Anna Guglielmi, Il linguaggio segreto del volto; Murakami Haruki, 1Q84; Walter Isaacson, Steve Jobs; EL James, Cinquanta sfumature di grigio.

20121010-081520.jpg

Annunci

Sondaggio su elezioni 2006

Secondo voi chi vince?

vizu_poll_id = 3774;
vizu_category_id = 0;
vizu_bg_color = “#000000”;
vizu_border_color = “#999999”;
vizu_question_color = “#ff0000”;
vizu_answers_color = “#ffff33”;
vizu_button_color = “#999999”;
vizu_buttonText_color = “#ffff33”;
vizu_panel_width = 250;
vizu_panel_height = 160;
vizu_panel_base_url = “http://www.vizu.com/”;


Flickr

Phyllotaxy Poster, fatto con 1.099 immagini raggruppate in circolo. Tutti i diritti sono stati licenziati e selezionati come favoriti almeno una volta. Alcuni dei più popolari sono sul bordo.

http://www.krazydad.com/phyllotaxy/phyllo_closeup.html


Google vs Microsoft

Google lancia Google Pack, un bundle di software Google, che include Updater, un tool che aggiorna automaticamente il software sul PC con nuove release di Google.


Spot runner

Un sito incredibile dove ci si può fare online il proprio video pubblicitario spendendo 3-400$.


Petizioni online

Move on chiede di firmare petizioni online per spingere il governo a definire un piano di uscita per il 2006. Ci vorrebbe un move on anche in Italia.


La triste realtà

Stasera volevo andare a vedere un concerto, provo sul sito di ticketone e trovo una scritta che dice che ha raggiunto il numero massimo di utenti…per cui ciccia. Poi leggo:

come buttare giù Postpay
ticketone giù da stamattina
insomma roba così

ma è possibile che comprare un biglietto di un concerto, oggi nel 2006 sia una specie di avventura? Altro che web 2.0…