Tickete vince la Start Cup Emilia Romagna

Si è concluso oggi pomeriggio all’Auditorium del Mambo di Bologna il Techgarage di StartCup Emilia-Romagna che ha laureato i suoi dieci finalisti e proclamato i vincitori di questa edizione.

Ha vinto Tickete, (super!) che sta sviluppando una app mobile per tracciare, organizzare e monitorare le proprie spese fotografando e riconoscendo in OCR i contenuti. Luca Gisi e il suo ottimo team si portano a casa 10.000 euro e si apprestano ad entrare in beta.

Al secondo posto Intelligent Structures, un progetto ad altissimo contenuto tecnologico che affogando speciali sensori nelle fusoliere degli aeroplani costruisce un sistema nervoso di monitoraggio delle strutture per passare dalla diagnosi predittiva a quella preventiva. Intelligent Strucutures consentirà di ridurre in modo drammatico i tempi (e i mancati guadagni) negli stop di manutenzione degli aerei.

Terzo, Goodeed, un progetto che cambia il modo di donare online, offrendo un’esperienza molto più diretta, concreta e tangibile. Su Goodeed i donatori comprano direttamente gli oggetti della donazione e possono vederne direttamente l’impatto. Una bella idea, smart e scalabile.

La verità che anche tutti gli altri finalisti – IootaBulboCustomappWerealize, RIUp, Agromet, Scent – sono progetti decisamente interessanti con dietro team motivati e competenti. Abbiamo fatto decine di Techgarage (ecco qui la lista di Alumni) e devo dire che questa classe è decisamente di livello ottimo. Così come posso dire di molti altri progetti tra i 129 team partecipanti, che non sono arrivati in finale ma con cui abbiamo lavorato negli scorsi mesi e abbiamo avuto la possibilità di apprezzare.

L’organizzazione di Spinner è stata impeccabile e soprattutto abbiamo trovato una vera e propria rete su tutta la regione Emilia Romagna di attori ben collegati in ogni provincia e tappa di Barcamper. Credo che la pagina dei partner di StartCup Emilia Romagna parli da sola. Ma quello che abbiamo visto sul territorio va oltre i marchi stampati sulla pagina: ogni partner ha collaborato al progetto veramente, sono stati assegnati diversi premi per ogni tappa, sono affluiti team e progetti da tutte le province e le diverse Università. Insomma di tanti tour che abbiamo fatto con il nostro camper, questo è stato da ‘braccio fuori dal finestrino’, tutto è filato liscio come l’olio. Prossimo appuntamento: Premio Nazionale dell’Innovazione, che quest’anno sarà il 4 e 5 Dicembre a Sassari.

Grazie a tutti quelli che hanno lavorato in questi mesi per la Start Cup e in bocca al lupo a tutti i team. Avete intrapreso una strada entusiasmante ma ardua, quella di fare gli imprenditori. Ci saranno momenti belli e altri orrendi, giorni in cui sarete in cima a una montagna o vi sentirete in fondo a un buco. E’ brutto essere demoliti (e noi ci mettiamo il carico di essere anche antipatici e politicamente scorretti, scusateci) ma ricordatevi che quello che non uccide fortifica ed ogni problema ha sempre una soluzione, basta farsi le domande giuste.

Buon cammino.

tickete


Questa settimana i vincitori della StartCup Emilia Romagna

Siamo alla fase finale! Dopo aver girato in lungo e in largo per la regione con il nostro Barcamper, aver incontrato, selezionato, strapazzato e supportato 120 startup e spinoff, questa settimana i dieci migliori team emersi dalla StartCup Emilia Romagna presenteranno in un Techgarage che si terrà a Bologna e i vincitori andranno a giocarsela al Premio Nazionale dell’Innovazione, che quest’anno si terrà a Sassari.

Appuntamento a Bologna il 15 ottobre 2014 alle ore 15, nella sala conferenze del MamboL’evento è gratuito, ma occorre registrarsi qui per entrare. I protagonisti del Techgarage saranno i fondatori di 10 startup che hanno superato le diverse fasi di selezione e sono sopravvissuti (speriamo più forti di prima) dai nostri ‘Demolition Day’.

Ed ecco i nostri prodi finalisti:

Ioota. Tecnologia per l’Internet delle cose, Iooota, fornisce un SDK per monitorare e analizzare oggetti connessi. Analytics Internet of things per uso per l’uso privato ed enterprise.

Bulbo. Sistemi di indoor gardening, bulbo fornisce luce e programmi di crescita per gli ortaggi della cucina. Gestito via smartphone.

Tickete. Smart app, per tracciare, analizzare e migliorare il proprio profilo di spesa risparmiando soldi e accumulando coupon di spese.

Customapp. Piattaforma di lead generation per il commercio elettronico, che aggrega, organizza e ridistribuisce liste di potenziali clienti.

Werealize. WeRealize.it è una piattaforma di crowdfunding che consente di realizzare progetti integrando creatività e capacità di delivery dei prodotti offerti, grazie ad una rete di fornitori qualificati.

RIUp. Realizza in modo seriale prodotti di design green ottenuti da scarti industriali o dalla suddivisione in elementi primari non rientranti nel ciclo del riciclaggio.

Agromet. Fornisce ‘as a service’ informazioni meteo per fornire supporto decisionale agli operatori del settore agricolo.

Goodeed: Piattaforma di crowdfunding donation based.Intelligent Structures  quelli degli aerei?

Intelligent Structures. Sistema di manutenzione predittiva e diagnostica strutturale per aeromobili.

 

Scent (SemiConductor-based Electronic Network for Tumors). Dispositivo non invasivo per la diagnosi preliminare di polipi e tumori al colon retto.

E con questo Techgarage, sono ormai quasi 150 le startup ‘laureate’ dal programma, ne ho viste tante, ma queste finaliste vale la pena venirle a sentire: c’è trippa per gatti.

 

 


Startup Revolutionary Road. Parte il tour 2014

Il Barcamper riparte per la nuova edizione di Startup Revolutionary Road Tour, progetto che vede la luce anche quest’anno grazie a MicrosoftFondazione Cariplo e il coordinamento di Fondazione Filarete.

Startup rr2 v1 from lisdis

Anche quest’anno faremo un tour di scouting nazionale che toccherà 15 città. Selezioneremo un centinaio di team che potranno partecipare a 3 Techmeeting, workshop che consistono in due giorni di lavoro per affrontare i rudimenti del pitch e cominciare ad affinare il proprio progetto.

Da questi  eventi saranno selezionate venti startup, che avranno accesso alla TechWeek, una settimana intensa di lavoro in cui si completa lo sviluppo del pitch e la documentazione di base.

I dieci migliori team avranno accesso al Techgarage che concluderà il tour.

Le prime due tappe, che da ora è possibile prenotare:

– 24 Marzo Torino, dove saremo ospiti dell’Università di Torino, presso il nuovo campus di Lungo Dora Siena

– 25 Marzo a a Genova, dove visiteremo gli amici di TAG Genova.

Ci si prenota un appuntamento con il team di scouting di dpixel sul sito.


Zhips! Pancia piatta o pancia soddisfatta?

Rientro da una due giorni bella intensa in Sardegna, con l’amico Nicola Pirina, che si è conclusa in bellezza per partecipare  alla finale del Contamination Lab di Cagliari. Il CLab Cagliari #1 ha il suo primo degno vincitore, con un progetto nel campo del food: Zhips!

Zips

Il fondatore, Boris Serra, è un giovane laureato in matematica e il resto del team è un colorito mix di competenze che raramente vediamo nel mondo delle startup: economia, ancora matematica e un dottorando in logica. Hanno inventato e prototipato uno snack (anche bio!) a base di zucchine fritte. Che tra l’altro ha il pregio di durare sei mesi senza bisogno di conservanti e di essere meno grasso della media delle patatine. 

Boris ha steso tutti con un pitch chiaro e brillante e poi  ha bellamente corrotto la giuria fornendo a tutti gli investitori un prototipo del prodotto (super buono! Grazie ragazzi!).

Contamination Lab è una di quelle iniziative che personalmente ho trovato delle più interessanti tra quelle che il governo Monti ha prodotto nel campo dell’imprenditorialità. Clab Cagliari è finanziato attraverso i fondi FESR e vede il confinanziamento del Governo Italiano e della Regione Sardegna, sotto la regia di Sardegna Ricerche.

Sono stati lanciati dei laboratori di contaminazione in alcuni Atenei delle Regioni Convergenza (Campania, Sardegna, Puglia, Sicilia) coinvolgendo studenti di tutte le facoltà. I Contamination Lab hanno mixato studenti provenienti da tutti quei mondi che raramente (purtroppo) noi VC riusciamo a raggiungere: ha avvicinato all’imprenditorialità filosofi, matematici, sociologi, chimici, fisici, toccando ogni angolo del campus. Questo cocktail di cervelli estratto presso l’Università di Cagliari, è stato poi shakerato da un mentor di eccellenza come Augusto Coppola e da un venture come Mario Mariani. L’obiettivo del Lab di Cagliari era arrivare al pitch di oggi davanti ad una giuria di investitori.

Zhips! E’ l’eccellente prodotto di una policy di questo tipo. Ovviamente il vero valore essenziale è che 70 ragazzi sardi di tutte le estrazioni hanno cominciato a sperimentare la propria capacità di fare gli imprenditori, hanno imparato molte cose utili e concrete e certamente  alcuni di loro effettivamente andranno creare l’azienda.

Zhips! Arriverà certamente al mercato e i suoi fondatori partiranno con un grado di consapevolezza superiore, lo spirito di squadra, un piano e alcune prime competenze fondamentali per cominciare a far funzionare un’azienda.

Contamination Lab interpreta in modo brillante alcuni temi nodali che la Commissione Europea sta cercando di affrontare in questo momento sul tema delle startup: imprenditorialità, multidisciplinarità e collegamento con il mondo reale. Condivido moltissimo quello che ha detto oggi all’evento Augusto Coppola: le startup che avranno successo saranno sempre più quelle che riusciranno ad attingere da questa ricchezza di prospettive e di punti di vista con team multidisciplinari.

Questa settimana ho moderato un workshop a Barcellona su questi temi e questo tipo di misura è decisamente molto in linea con lo Startup Manifesto, fornendo soluzioni concrete, tangibili e misurabili ad uno dei temi chiave per sviluppare un ecosistema dell’innovazione più forte e ricco: l’accesso al talento.

Sarà facile misurare nel tempo l’impatto di una misura di questo tipo e capire la performance di ogni lab. Quante aziende ha generato? Quanto fatturato hanno generato? Quanti utili? Quanti capitali hanno raccolto?

E soprattutto la più importante misura di tutte: quanti posti di lavoro ha generato ogni Clab per euro investito?

Un CLab funzionante in ogni campus e abbiamo aperto una bella breccia per uscire dalla crisi di prospettive in cui ci troviamo. Ladies and gentlemen, ecco a voi: Zhips! Una startup che ci satollerà senza farci sentire in colpa a partire dal 2015, sulla quale spero di poter spendere i miei Sardex il prossimo anno!


Finale StartCup Calabria: appuntamento a Cosenza il 25 Settembre

Ultimo round  della Start Cup Calabria 2013, con il Techgarage di chiusura della quinta edizione. In giuria ci saranno imprenditori, venture capitalist, operatori di istituti finanziari e di fondi di seed, amministratori pubblici, docenti universitari. Tra i premi ai vincitori anche l’ammissione al Premio Nazionale per l’Innovazione, previsto a Genova per Ottobre 2013, e l’opportunità di accedere ai servizi di CalabriaInnova e diTechNest, l’incubatore dell’Università della Calabria. 

Quest’anno la selezione dei finalisti è stata dura e porterà in finale 10 startup di altissima qualità (qui le schede di dettaglio), provenienti da tutta la regione e in tutti i settori (Internet, cleantech, medicale):

– EOlit 2.0, tecnologia basata su Arduino per ottimizzare la progettazione e manutenzione dei parchi eolici;

GiPStech, indoor GPS basato su una sofisticata tecnologia di analisi del magnetismo terrestre

– GreenDEA, tecnologia distribuita per lo sviluppo di grandi capacità computazionali

MagicBus, il Waze dei trasporti pubblici

– MISBIO, tecnologia diagnostica dei disturbi intestinali basata su ECG

– OVAGE, servizio web based affidabile e validato sotto il profilo medico per la predizione dell’età ovarica femminile

– Scalable Data Analytics, software per l’esecuzione di workflow di analytics riferiti a big data

– SeaToSea, produce emulsionanti detergenti (biosolfattanti tensioattivi) low-cost, a partire da batteri marini, in grado di limitare l’inquinamento marino causato da idrocarburi

– SHARE YOUR TRANSPORT!, piattaforma per il matching in tempo reale tra domanda e oerta di trasporto, ottimizzando percentuali e combinazioni di carico dei veicoli

– WASTE MANAGEMENT SYSTEM, un innovativo sistema integrato hardware/software per la raccolta e gestione della raccolta differenziata coinvolgendo tutti gli attori della catena.

Si inizia allecon un panel moderato da Elenca Collini del Corriere Innovazione e Davide Dattoli di Talent Garden. Partecipano Pierantonio Macola – Amministratore delegato SMAU, Laura Ramaciotti – Coordinatore Progetto Spinner Emilia-Romagna, Simone Ungaro – Direttore Generale Istituto Italiano di Tecnologia

Programma

14:30 Registrazione
15:00 Saluti: Riccardo Barberi – Responsabile dell’Incubatore TechNest, Università della Calabria, Michele Costabile – Presidente Associazione TechGarage, Danilo Farinelli – Direzione CalabriaInnova
15:30 Primo round di 5 pitch con live voting

16:00 Break musicale con  Takabum street band
16:20 Secondo round di 5 pitch con live voting
17.10 Ancora musica ocn i Takabum
17:30 Proclamazione dei vincitori di StartCup Calabria 2013: Mario Caligiuri – Assessore alla Cultura, Istruzione e Ricerca – Regione Calabria
18:00 Festeggiamenti, live music e aperitivoIl programma può essere scaricato da qui. Sono ormai quattro anni che partecipo attivamente alla StartCup Calabria e ho visto crescere anno su anno quantità e qualità delle startup partecipanti. La quinta edizioni continua questo trend, un appuntamento da non perdere, ci si registra per l’evento qui.

Ecco i 40 team che parteciperanno al TechMeeting

Su 66 progetti che sono saliti sul Barcamper per la StartCup Calabria, ecco i 40 ammessi a partecipare al Techmeeting, che si terrà il 16 e il 17 luglio presso l’Università della Calabria e il 18 e 19 luglio nella sede di CalabriaInnova.

Da queste attività verranno selezionati i 20 partecipanti alla TechWeek:

Archeo-logos Industrial Cosenza Ammessa
BeYourOrganizer ICT / Social Innovation Cosenza Ammessa
CardioLife Life Science Catanzaro Ammessa
CEOD (Civil Engineering On-Demand) ICT / Social Innovation Cosenza Ammessa
Click&Buy ICT / Social Innovation Catanzaro Ammessa
Confessora ICT / Social Innovation Reggio Calabria Ammessa
Desma oro argento e seta Industrial Vibo Valentia Ammessa
DressApp ICT / Social Innovation Cosenza Ammessa
EOlit 2.0 Agrifood / Clean Tech Cosenza Ammessa
GiPStech ICT / Social Innovation Cosenza Ammessa
Green fire – The bio solution Agrifood / Clean Tech Reggio Calabria Ammessa
GreenDEA Agrifood / Clean Tech Cosenza Ammessa
Gret@City Industrial Catanzaro Ammessa
Incari.co ICT / Social Innovation Reggio Calabria Ammessa
JOBOP ICT / Social Innovation Crotone Ammessa
Kabo Industrial Reggio Calabria Ammessa
La home visiting in family ICT / Social Innovation Cosenza Ammessa
MagicBus ICT / Social Innovation Cosenza Ammessa
MISBIO Life Science Reggio Calabria Ammessa
Mobile payment ICT / Social Innovation Reggio Calabria Ammessa
Moorgade ICT / Social Innovation Reggio Calabria Ammessa
Myfortress ICT / Social Innovation Cosenza Ammessa
Mygreencard Agrifood / Clean Tech Catanzaro Ammessa
On My Wave ICT / Social Innovation Cosenza Ammessa
OnMarket ICT / Social Innovation Catanzaro Ammessa
Pensando Meridiano ICT / Social Innovation Reggio Calabria Ammessa
Scalable Data Analytics ICT / Social Innovation Vibo Valentia Ammessa
SeaToSea – Biotecnologie a tutela dell’ambiente Agrifood / Clean Tech Reggio Calabria Ammessa
Seggiolino sicuro Industrial Crotone Ammessa
Sensor To Position Industrial Catanzaro Ammessa
Sensore imperfezioni stradali Industrial Cosenza Ammessa
Share your transport! ICT / Social Innovation Reggio Calabria Ammessa
Sistema web-based per la predizione dell’Età Ovarica Life Science Catanzaro Ammessa
Sms Identity ICT / Social Innovation Vibo Valentia Ammessa
SoFood ICT / Social Innovation Catanzaro Ammessa
Thermal-chimney Industrial Cosenza Ammessa
Toc Toc trasporti orientati al cittadino ICT / Social Innovation Reggio Calabria Ammessa
Volta Magic System Industrial Vibo Valentia Ammessa
Waste management system Agrifood / Clean Tech Crotone Ammessa
Woozik ICT / Social Innovation Catanzaro Ammessa


WeRevolution il primo tour musicale che crea startup

Ecco cosa è successo a Perugia, dove abbiamo fatto qualche settimana fa la prima tappa del WeRevolution Tour con i Motel Connection.