Jason Silva per Ted Global


Identità e documentalità

Maurizio Ferraris in un talk affascinante sul tema di ‘identità e documentalità’, con le infinite conseguenze di questo concetto nel mondo digitale di oggi e particolarmente di domani. Un’oretta di ginnastica del cervello per aprire gli orizzonti.


Anima e ipad

Ho appena finito la prima lettura di Anima e Ipad, l’ultimo libro di Maurizio Ferraris. Un libro che consiglio assolutamente, un must per chi è appassionato di filosofia e tecnologia. Di Internet, della semantica e dell’ontologia. Di come sono veramente le cose e di quanto siamo circondati dal mistero del bianco e del nero. Del bene e del male. Della vita, della morte e dell’eternità.

Il percorso di Ferraris, che dal mio angolo di interesse è nato con Documentalità. Perché è necessario lasciar tracce (I Robinson. Letture) ci racconta come oggi siamo un pezzo di quella incredibile macchina che è la vita. Di quel codice software che alcuni miliardi di anni fa ha cominciato ad evolvere. Di quel mistero che è la nascita, il momento in cui il nostro hardware comincia ed incidere nel codice software del DNA la nostra anima. La registra e tramite essa comincia a decodificare il mondo circostante. Gli altri e se stessi. La coscienza si registra come su un hard disk biologico, risponde secondo regole che sembrano predefinite ma includono millenni di evoluzione. Di continuo cambiamento, impercettibile ma ogni volta radicale, decisivo.

Filosofia e tecnologia. Automi ma con libero arbitrio, la nostra anima oggi si trascrive e si diffonde su Internet. In Flickr, Timeline, Gmail e i mille social media che come virus diffondono pezzi di realtà e di finzione. Vita e morte. Insomma un libro che consiglio: anima e ipad


Visita il museo di te stesso

Spettacolare installazione di vita e morte digitale da INTEL. L'applicazione una volta connessi a Facebook, crea un viaggio virtuale dentro il museo di noi stessi; il viaggio iniza qui

 

 


Benvenuti nel Grand Hotel di Hilbert

C'è un hotel straordinario in cui c'è spazio per tutti. E' l'hotel infinito del milleunisimo viaggio di Ion il Tranquillo. Il Paradosso del Grand Hotel è un celebre paradosso inventato dal matematico David Hilbert per mostrare alcune caratteristiche del concetto di infinito, e le differenze fra operazioni con insiemi finiti ed infiniti. Hilbert immagina un hotel con infinite stanze, tutte occupate, ed afferma che qualsiasi sia il numero di altri ospiti che sopraggiungano, sarà sempre possibile ospitarli tutti, anche se il loro numero è infinito.

Ecco come Stanislaw Lem racconta il funzionamento dell'hotel:http://www.itismattei.it/mate1/racconti/hotel.pdf

Fa il paio con un pezzo di Tenebras di Davide Catinari. 


Facebook, fette di vita

Fette di vita. Etere che diventa scrittura ed entra nella memoria perenne della grande macchina ontologica.

La scena, ieri in treno succede una situazione imbarazzante. Un centinaio di amici erano online e nel giro di pochi minuti si è scatenata un'esilarante discussione.

Il mio messaggio: in treno di fianco a me un signore sta dormendo a bocca aperta e gli sta scivolando fuori la dentiera!!! Help che fare?

Ieri alle ore 9.50 

    • Valerio Gioia Dagli casualmente una botta e sveglialo facendo finta di nulla -_-

      Ieri alle ore 9.52 · 
    • Roberto Bernardis dagli una gomitatina indifferente, così che si riprende da solo…

      Ieri alle ore 9.52 · 
    • Gianluca Dettori faccio finta di niente, la ragazza davanti a lui guarda nel cielo…

      Ieri alle ore 9.52 · 
    • Gianluca Dettori ogni tanto si sveglia e la ritira dentro

      Ieri alle ore 9.52 · 
    • Gianluca Dettori ma poi si riabbiocca, gli cade la testa e vai di labbro inferiore…

      Ieri alle ore 9.53 · 
    • Gianluca Dettori poverino è un signore anziano

      Ieri alle ore 9.53 · 
    • Roberto Bernardis ah ok, allora è un veterano del "recupera la dentiera in fase rem" 😉

      Ieri alle ore 9.53 · 
    • Gianluca Dettori ora cade!

      Ieri alle ore 9.53 · 
    • Gianluca Dettori no rimane appoggiata al mento

      Ieri alle ore 9.53 · 
    • Roberto Bernardis comunque concordo, non sono belle scene, son tristi…

      Ieri alle ore 9.54 · 
    • Gianluca Dettori azz ma tra un pò si tronca la lingua…

      Ieri alle ore 9.54 · 
    • Roberto Alfieri Tutto materiale per RealTV, sappilo

      Ieri alle ore 9.55 · 
    • Gianluca Dettori la ragazza ha fatto una faccia inquietata, ora gli scende una bavetta dal labbro inferiore

      Ieri alle ore 9.55 · 
    • Michele Casucci Un bel video da pubblicare su Youtube?

      Ieri alle ore 9.55 · 
    • Gianluca Dettori no raga questo vouyerismo digitale mi fa schifo

      Ieri alle ore 9.56 · Mi piace ·   1 persona
    • Gianluca Dettori sorry, non fotografo sta roba

      Ieri alle ore 9.56 · 
    • Roberto Alfieri Altro suggerimento, cogli l'occasione x attaccare bottone con la ragazza

      Ieri alle ore 9.56 · 
    • Michele Casucci Mai si, dai…

      Ieri alle ore 9.56 · 
    • Roberto Alfieri Eddai mica ci prenderai sul serio no?

      Ieri alle ore 9.56 · 
    • Gianluca Dettori roberto, prendi troppo viagra col caffelatte

      Ieri alle ore 9.56 · 
    • Eleonora Gandini sveglialo e inizia una conversazione, così non si addormenta più e poni fine alla sofferenza

      Ieri alle ore 9.56 · 
    • Roberto Alfieri Si lo prendo x calmarmi

      Ieri alle ore 9.56 · 
    • Gianluca Dettori ‎:))

      Ieri alle ore 9.57 · 
    • Gianluca Dettori ah no fermi tutti

      Ieri alle ore 9.57 · 
    • Gianluca Dettori una svolta

      Ieri alle ore 9.57 · 
    • Gianluca Dettori ok, dai ci siamo, è passata

      Ieri alle ore 9.57 · 
    • Gianluca Dettori ha appoggiato la testa all'indietro

      Ieri alle ore 9.57 · 
    • Roberto Alfieri DICCI

      Ieri alle ore 9.57 · 
    • Gianluca Dettori il sistema sembra tenere botta

      Ieri alle ore 9.57 · 
    • Roberto Alfieri vai a parlare col macchinista e pretendi un'accelerazione perenne in modo da tenerlo lì con la forza gravitazionale

      Ieri alle ore 9.58 · 
    • Michele Casucci Nooooo…la forza di gravità da sola non basta, dalle una mano, dai..

      Ieri alle ore 9.58 · 
    • Roberto Alfieri Orasiv e passa la paura mi stupisce tu non ne abbia una confezione con te

      Ieri alle ore 9.59 · 
    • Roberto Alfieri Cmq la colpa è tua che vai con i treni

      Ieri alle ore 9.59 · 
    • Gianluca Dettori oh raga io sono in treno ma voi oggi "voglia di lavorare saltami addosso", eh?

      Ieri alle ore 9.59 · Mi piace ·   1 persona
    • Roberto Alfieri io sto valutando le funzioni interattive tra utenti distribuiti sul territorio o in mobilità offerte da una piattaforma di social network, è parte del mio lavoro di stratega della comunicazione interattiva

      e che diamine

      com'è la tipa?

      Ieri alle ore 10.01 · 
    • Roberto Bernardis ‎@Gianluca è che siamo tutti esaltati dal ritorno di "mi piace" e "commenta" 😉

      Ieri alle ore 10.02 · 
    • Michele Casucci http://bit.ly/et5aOd

      Ieri alle ore 10.02 · Non mi piace più ·   1 persona
    • Gianluca Dettori multitasking: ascolta l'ipod e legge insieme, buon segno
      stivale anni 70 capelli corti tipo sparati in alto. Si è tolta una cuffietta e ha guardato se c'era un pò di cerume attaccato, bleah

      Ieri alle ore 10.03 · 
    • Marco Marotta mmmhhh cercare di non vomitare è già un buon risultato…

      Ieri alle ore 10.03 · 
    • Gianluca Dettori ridatemi il vecchio con la dentiera

      Ieri alle ore 10.03 · Mi piace
    • Roberto Alfieri la mia donna ideale
      la vera domanda è: c'era? o nel caso in oggetto, "cera"?

      Ieri alle ore 10.04 · 
    • Roberto Bernardis tutti tu oggi, mi sa…..

      Ieri alle ore 10.04 · 
    • Gianluca Dettori vado a scaccolarmi un pò, ciao

      Ieri alle ore 10.05 · 
    • Roberto Bernardis mi raccomando, attacca sui sedili 😉

      Ieri alle ore 10.06 · 
    • Roberto Alfieri Grazie a questo scambio di commenti non posso non suggerire la visione de "il declino dell'impero americano", direi quantomai opportuna

      Ieri alle ore 10.06 · 
    • Gianluca Dettori roberto… noi siamo la coda lunga della caduta dell'impero romano

      Ieri alle ore 10.07 · Mi piace ·   2 persone
    • Augusto Preta togliti la tua per solidarietà

      Ieri alle ore 10.09 · 
    • Gianluca Dettori si augusto, ho anche smontato la protesi al braccio per stare in relax

      Ieri alle ore 10.11 · Mi piace ·   1 persona
    • Roberto Alfieri da oggim mangerò assiso su un triclinio

      Ieri alle ore 10.12 · 
    • Roberto Alfieri Ho vinto! ho scritto per ultimo!

      Ieri alle ore 10.28 · Non mi piace più ·   2 persone

 

 


Re per una notte, Dorian Gray