Robe che succedono in acceleratore

Scorsa settimana si è conclusa una bella TechWeek di Startup Revolutionary Road. Alla fine si crea una bella community nella classe e ne succedono varie ed eventuali. Ecco l’altro giorno a WCAP Lambrate. Menia, la fondatrice di Mamma Menia che racconta dal suo blog e in questo video.

 


Italian Innovation Day

Il lavoro costante negli anni di Mind The Bridge, comincia dare corpo a cosa significa costruire questo ponte tra Italia e Silicon Valley. Ecco Marco Marinucci che racconta la sua vision per il futuro.


Un ricordo di due amici

Mi piace pensare che adesso state chiaccherando più o meno così.

zampe e alberto


Lombardia e Calabria top performer tra le regioni per numero e incremento di startup

Infocamere ha appena pubblicato una statistica proveniente dal registro startup.

calabria top

La Lombardia è la regione con maggior densità di startup innovative e ha il primato di  350 nuove startup aggiunte lo scorso anno. Ci sta. Emilia Romagna, Lazio e Campania insieme aggiungono una dimensione paragonabile in termini di nuove iscrizioni.

Ma la notizia vera è che il premio per la maggior crescita, l’ha vinto quest’anno la Calabria! 42 nuove aziende nate in un anno, pari a 263% di incremento nel numero di startup innovative registrate rispetto all’anno scorso.

Ho scaricato l’ultimo aggiornamento del file startup.zip, pubblicato da Infocamere per riguardare la big picture.

Regione Numero società
ABRUZZO 39
BASILICATA 13
CALABRIA 58
CAMPANIA 149
EMILIA-ROMAGNA 281
FRIULI-VENEZIA GIULIA 76
LAZIO 236
LIGURIA 38
LOMBARDIA 564
MARCHE 102
MOLISE 13
PIEMONTE 193
PUGLIA 109
SARDEGNA 80
SICILIA 96
TOSCANA 180
TRENTINO-ALTO ADIGE 116
UMBRIA 31
VALLE D’AOSTA 9
VENETO 200
ITALIA 2583

Ci sono oltre 2.500 startup registrate ad oggi. 564 in Lombardia. Altre 1.090 sono in Emilia-Romagna, Lazio, Veneto, Piemonte e Toscana. Le restanti circa 1.500 sparpagliate nelle varie altre regioni.

Sono dati interessanti, anche se giustamente dalla discussione sui social sono emerse considerazioni interessanti. Come sono andati questi valori nel tempo? Qual’è la penetrazione rispetto alla popolazione? Come sono concentrate per numero di dipendenti? Per fatturato? Per tassi di crescita? Sarebbero tutte informazioni molto utili.

Sarebbe bello se Infocamere mettesse in open data (magari lo fanno già?) questi stream di dati, per poterci costruire mappe di analisi e visualizzazione.