Decysion/Ecce Customer raccolgono 15 milioni di dollari da un fondo di private equity americano! Bum!

E’ stato appena annunciato il più grosso round di venture capital su una startup Italiana da parte di un investitore Americano negli ultimi 10 anni. 15 milioni non sono noccioline, neanche qui negli States. Nuovi capitali, investitori e management team sono adesso pronti far per fare il grande salto ad una delle più interessanti startup Italiane nel campo del big data e social CRM.

E’ una notizia molto importante, una vera pietra miliare per l’ecosistema Italiano, che dimostra a tutti il potenziale che abbiamo per dire la nostra come Italia nel campo dell’high tech e del digitale.

Il bello di questa storia è anche il fatto che nasce da una serie di iniziative, che negli ultimi anni sono state cruciali per la nascita e lo sviluppo del movimento delle startup Italiane. Il mio coinvolgimento con Ecce Customer nasce in seguito al programma Fullbright BEST, nell’ambito del quale sono stato mentor di Cosimo Palmisano, il fondatore. Fin dal primo momento era chiaro che il progetto di Cosimo aveva gambe per correre. L’idea era di analizzare il grafo sociale delle Fan Page aziendali su Facebook per individuare i principali influenzatori di un brand ed indirizzare verso di loro le campagne social, trasformandoli in amplificatori e promotori di marche, prodotti e servizi.

Cosimo, Pugliese, fin da subito mi aveva colpito per la sua straordinaria capacità professionale e profonda conoscenza delle dinamiche dei social media. Ma anche per la sua intelligenza, positività, tenacia e vision. Il suo progetto assolutamente di frontiera in anni in cui il termine Social CRM non era ancora stato neanche coniato. Caratteristiche fondamentali per essere ammessi al programma BEST. Veniva da dieci anni di esperienza in FIAT nel campo della business intelligence e aveva mollato il suo lavoro per fondare Ecce. Il suo focus era quello di raccogliere ed analizzare il grafo sociale, fornendo un dashboard ai marketing manager che consentisse di individuare, targettizzare e gestire la relazione con i più importanti influenzatori sui social del proprio brand.

Per realizzare il suo progetto Cosimo fece un accordo con il fondatore di Decysion, azienda sofware di Latina, leader nella business intelligence. Franco Petrucci, il suo fondatore, ha subito creduto nel progetto di Ecce, mettendo a disposizione il proprio motore e tool di analisi, oltre alla propria rete commerciale che si è occupata di commercializzare il prodotto come upsell della propria offerta di base. E uno stipendio che ha consentito a Cosimo di campare e lavorare al suo progetto.

Avevo conosciuto Franco in uno dei viaggi in Silicon Valley organizzati dall’Ambasciatore Spogli nell’ambito del progetto Partnership for Growth. Voleva far sbarcare Decysion sul mercato Americano e faceva avanti e indietro con Palo Alto dove aveva anche assunto un commerciale in loco, un ex Apple. Entrare in Silicon Valley non è per nulla facile ma ricordo chiaramente Franco che mi raccontava stupito di quanto Ecce Customer, stava diventando un traino importante per vendere Decysion. I clienti volevano Ecce Customer e poi si compravano anche Decysion, anzichè il contrario.

I ricavi cominciano ad arrivare, nel frattempo Ecce entra nel programma di Working Capital e Telecom Italia Grazie all’impegno di Salvo Mizzi, diventa cliente e comincia ad utilizzare la piattaforma nella propria area di social media marketing. Una validazione importante, grazie alla quale cominciano ad arrivare altri clienti importanti, tra cui Benetton.

Ora Decysion ed Ecce sono una sola azienda, nell’ambito di un’operazione che apporta capitali e talento manageriale nuovi, in grado di far decollare in modo significativo il business a livello internazionale. Una svolta, che apre un nuovo capitolo di una storia ancora tutta da scrivere.

E anche la riprova di quanto iniziative come Partnership for Growth, Fulbright BEST e Working Capital (qui il suo video alla tappa di Bari) hanno giocato un ruolo cruciale nel supportare la nascita dell’ecosistema Italiano.

Advertisements

4 commenti on “Decysion/Ecce Customer raccolgono 15 milioni di dollari da un fondo di private equity americano! Bum!”

  1. pasqualesimonetti ha detto:

    Sarà stato anche grazie alla biz card data davanti a me a Jason Best al TC Italy?!
    PS: incredibile, complimenti!

  2. […] Decysion/Ecce Customer raccolgono 15 milioni di dollari da un fondo di private equity americano! Bu… […]

  3. […] Italiana da parte di un investitore americano negli ultimi 10 anni”, nelle parole proprio di Gianluca Dettori. A lui rinnoviamo i nostri auguri; agli altri ricordiamo che gli exploit esistono, ma non fanno […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...