B|LOGORIO

Capire il funzionamento del cervello umano non è affatto facile, soprattutto quando si tratta di scendere nei minimi dettagli. Le ipotesi sulle interazioni tra le aree cerebrali nella testa dei grandi atleti (vedi Galileo) non mancano, ma agli scienziati non interessano solo i campioni olimpici. La vera sfida è nascosta nei neuroni e nei processi che ne regolano la crescita nella testa di tutti i mammiferi. In questo campo, il passo decisivo lo ha fatto il Blue Brain Project (Bbp) dell’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna, che ha realizzato un modello al computer in grado di predire il modo in cui le cellule neuronali si connettono tra loro.

Come riporta lo studio pubblicato su PNAS dal team guidato dal neuroscienziato Henry Markram, i neuroni crescerebbero seguendo un ordine del tutto casuale ma, contro molte aspettative, ben determinato fin dalla nascita. Già, perché gli scienziati finora pensavano che le…

View original post 279 altre parole

Advertisements


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...