Working Capital diventa accellerator: startup Italia!

Finalmente si parte! La cosa è ufficiale: Working Capital nella nuova edizione diventa un investitore di venture capital. Un seed accellerator che ci vedrà di nuovo attivi come advisor del programma di scouting di nuovi talenti del digitale Italiano. Dovremo consigliare la sala macchine di Working Capital, capitanata dal suo mentor Salvo Mizzi su come investire al meglio 2,5 milioni di euro, in cash per essere precisi. A questo si aggiungono i grant di ricerca per approfondire progetti che possano generare innovazioni e nuove soluzioni tecnologiche.

Quest’anno il programma si focalizzerà molto sullo scouting, avendo come principale scopo l’investimento, ma anche su un secondo pilastro altrettanto importante: formazione, educazione e mentorship. Ed in questo sarà funzionale la guida, lo stimolo e il supporto di Marco De Rossi e di Oilproject, che sarà la nostra piattaforma di divulgazione di nozioni, esempi, informazioni e mentorship sul campo a proposito di startup culture. Spiegazioni su come costruire un business plan, su come trasformarlo in una società (quest’anno arrivano anche le SSRL! Non ci sono più scuse) attiva, sul mercato, competitiva, in grado di scalare.

Per non farci mancare nulla Salvo Mizzi, anche lui Fellow del Kauffman Fellow Program sta lavorando ad una partnership per cominciare ad estendere il reach di Working Capital.

Buona Pasqua a tutti.

Buona digestione e su le maniche. Martedì si riparte, startup fatevi sotto.

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...