W le donne!

Sono appena rientrato e vedo dai telegiornali quello che sta succedendo. W le donne. Viva le madri, vive le sorelle, viva le zie. Viva le donne che hanno rispetto di sé. viva le donne con una dignità.

W le donne, viva l'ossatura delle nostre famiglie, il sostegno, il porto di arrivo. L'ancora di salvezza, le tagliatelle della domenica mattina. Viva le nonne. Ma soprattutto viva Margherita che a diciotto mesi comincia a guardare il mondo e farsi delle domande.

Mamma, nonna, zia è il momento che mettiate in campo la vostra immane forza. Il segno che vogliamo lasciare ai nostri figli e ai nostri nipoti. L'insegnamento, i valori, la protezione, la creatività, l'amore per la vita la presa di coscienza.

Bisogna guardare le cose come sono ed allearsi per rendere migliore questa nostra società marcia.

Viva Margherita. Viva gli uomini che rispettano e amano le donne!

Le riviste in Spagna stamattina a Madrid titolavano "Las orgias Berlusconi" Se non ora quando?

Annunci

5 commenti on “W le donne!”

  1. Merlinox ha detto:

    Mi permetto di aggiungere: w le donne che ogni giorno dimostrano la loro funzione sociale fondamentale, e non hanno bisogno di urlarlo.

  2. dgiluz ha detto:

    Si ma soprattutto W quelle che sono scese in piazza e si sono messe ad urlare. Quelle che non sono andate è ora che si diano una mossa.

  3. ilberlusca ha detto:

    W la figa!!!

  4. alice ha detto:

    Ti cito: “W le donne, viva l’ossatura delle nostre famiglie, il sostegno, il porto di arrivo. L’ancora di salvezza, le tagliatelle della domenica mattina….”
    Bel quadretto familiare da cui non si riesce a uscire.
    Le donne sono preziose anche fuori di casa. Negli uffici sono la parte sana, il lato – a volte uterino -ma certamente più umano.
    Negli affari scendono meno a compromessi, non prendono mazzette, sono più coerenti e più professionali.
    Però questo non l’hai scritto.

  5. dgiluz ha detto:

    Alice hai ragione personalmente alcuni dei manager migliori che ho avuto erano donne.
    Per chiarirci… aggiungo viva le prime ministro, le manager, sfondi una porta aperta.
    Nel post non l’ho scritto perchè volevo dire un’altra cosa. Ho citato nonne, mamme e zie perchè secondo me Berlusconi si è giocato ultimamente proprio quelle, errore madornale. Ti giochi quelle e sei finito.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...