Hanno arrestato Assange, e adesso?

E adesso si preannuncia un doloroso dibattito sulla libertà di stampa e sulla libertà di Internet, di cui Assange è il punto di rottura.

My idea is) to use internet technologies in new ways to report the truth. 

 

Assange ci sta solo facendo vedere come stanno le cose oggi: siamo nudi su Internet. Il potere di un singolo uomo di denudare il Re è reso possibile da un'enorme fotocopiatrice digitale che consente di duplicare all'infinito l'informazione per poi trasmetterla nello spazio e nel tempo. L'unico modo per fermare i leaks oggi è spegnere Internet. Il sito è replicato su 300 'mirror' (letteralmente specchi), centinaia di migliaia di files sono ormai di pubblico dominio e possono circolare i mille modi sulle reti di tutto il mondo.

D'altra parte molti giornali hanno scelto di pubblicare le informazioni dei leaks. Dovremmo forse chiudere anche i giornali? Lo stesso leak è legale su un giornale ed è illegale su Internet? Con Internet è nato un nuovo diritto, quello di scrivere una lettera a tutto il pianeta o semplicemente ad un'altra persona. 

Abbiamo arrestato Assange e allora? La cosa non cambia di una virgola la situazione. 

 

Annunci

2 commenti on “Hanno arrestato Assange, e adesso?”

  1. francesco frassone ha detto:

    E’ l’ennesima prova di quanto la guida politica sia diventata inadeguata al secolo che stiamo vivendo. I rimedi presi sembrano più la vendetta del re nudo che un tentativo reale di fermare wikileaks. Se lo fosse è di una tristezza incredibile, anche perchè con queste campagne non fanno altro che fare da enorme volano alla notorietà di wikileaks stesso. Senza l’interpol la magistratura etc. probabilmente il caso si sarebbe già sgonfiato.
    Quello che purtroppo il caso wikileaks ci fa notare e che ci sono polici che si dimenticano di una banalità delle democrazie.
    Un politico è un DIPENDENTE del popolo, wikileaks dice quello che noi elettori-datori di lavoro dovremmo già sapere. Solo chi vede il potere politico come un fatto privato di lobby e comitati di affari lo teme. VIVA WIKILEAKS

  2. dgiluz ha detto:

    E’ dura dover dare ragione a Putin, ma francamente il vero punto di questa storia è assolutamente evidente.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...