Sono una massaggiatrice

Ho ricevuto questi commenti da Silvia, sui post relativi all'oscuramento di Bakeca.

http://gianlucadettori.nova100.ilsole24ore.com/2009/10/oscurato-bakeca-nel-weekend-tornato-online-senza-annunci.html

L'oscuramento intanto continua, anzi la situazione normativa su Internet nel complesso, alla luce del milleproroghe rischia di peggiorare una situazione che è già pessima.

Una delle varie domande fondamentali di cui si parla è della responsabilità dei provider nell'ambito di violazioni (o meglio potenziali violazioni, tutte da eventualmente acclarare in seguito, sia chiaro) collegate allo strumento di Internet. Anche Telecom è stata attaccata sotto questo profilo.

Bakeca peraltro ha sempre fornito un servizio gratuito di annunci e per precisa scelta di Paolo questo servizio doveva avere accesso libero e gratuito. Senza discriminazioni. Un servizio utilizzato tutti i giorni da quattro milioni di italiani al mese in ottanta città. 

Oggi la sezione 'annunci personali' è stata spenta, su richiesta della magistratura.

Paradossalmente se Bakeca fosse considerato come un editore (da discutere se poi veramente lo sia) avrebbe un livello di tutela massima. Nessuno si sognerebbe di sequestrare un quotidiano perchè ha pubblicato annunci di massaggiatrici e lucciole, cosa che succede tutti i giorni.

Senza considerare se non sia prevalente invece, e io non sono un giurista per cui non lo so, tutelare una serie di principi sacrosanti e costituzionalmente garantiti a milioni di persone. Negli Stati Uniti questi principi vengono appunto codificati nel Protection Act. 

Sarebbe ora di cominciare a parlare in Italia di un Protection Act o similare anche dalle nostre parti.

Questo il commento di Silvia:

Sono una massaggiatrice che mette gli annunci sui siti "incriminati", tra cui anche quelli nominati in questi post e articoli. Vorrei soltanto chiedere a tutti a chi darei fastidio facendo quello che faccio: se non trovo uno straccio di lavoro, e a trenta e passa anni non posso certo continuare a farmi mantenere da mamma e papà, o aspettare il principe azzurro che mi dovrebbe salvare, e che con tutta probabilità non arriverà mai, mi dite come altro cavolo dovrei fare ! Ma ci volete lasciare in pace ? Sarà spiacevole sentirselo dire, ma se l' economia italiana dà ancora qualche cenno di vita è anche perchè ci siamo noi "lucciole" che facciamo girare molti soldini. Con i soldi che mi danno i miei clienti ci pago il mutuo della casa d' origine, l' affitto dove sono domiciliata ( per motivi di lavoro non posso vivere dove ho comprato casa ), le bollette, il vestiario, la spesa, la benzina, faccio un pò di beneficenza, mi pago dei corsi di formazione, qualche viaggetto ogni tanto. Insomma tutte cose che non potrei mai pagare con gli stipendiucci ridicoli che ti offrono in questo momento per un qualunque lavoro ( che tra l' altro NON SI TROVA e che è quasi sempre a scadenza ). Volete ostacolarci eliminando gli annunci d' incontri da ogni dove ? Bene: allora dateci un' alternativa per campare ! Io al momento non ne ho.

I siti e i giornali dove le inserzioni di incontri le paghi a caro prezzo, funzionano tutti ancora benissimo. Ma guarda che strano…..!

Annunci

8 commenti on “Sono una massaggiatrice”

  1. dgiluz ha detto:

    Conversazione su twitter
    cosmic53:
    messa su twitter diventa una messaggiatrice?
    aggiungo io. Chiudiamo anche twitter?

  2. dgiluz ha detto:

    Quintarelli mi segnala questo link molto interessante.
    L’istituto giuridico della responsabilità per fatto altrui, è il capo d’imputazione contestato al direttore di una testata giornalistica per la presenza di contenuti ritenuti diffamatori proposti dalla sua pubblicazione. La responsabilità, qui, trae la propria origine nell’omesso controllo sul lavoro dei collaboratori editoriali.
    In un forum gli utenti si possono chiamare collaboratori? E se un sito come Bakeca, che addirittura ha dei processi certificati come qualità su questo tema, debba veramente essere responsabile per il fatto altrui di 4 milioni di utenti.

  3. valentino spataro ha detto:

    Due considerazioni
    1) tanti anni fa furono scritte tante sentenze sui giornali di annunci. Le considerazioni non erano limitate ai giornali. Ahime’ queste sentenze, emesse all’inizio dello sviluppo dell’informatica, sono quasi introvabili. Andro’ a cercare in qualche biblioteca, ma se qualcuno le ricorda, scambiamocele. (ricordo casi che riguardavano seconda mano e porta portese).
    2) quanto alla carta dei diritti non sono a priori contrario, purche’ non cerchi di essere una carta che riscrivere di diritti universali o costituzionali. Potrebbe integrarli nella specificita’. Ci si prova da tanti anni, ma con alterni successi.
    Buon lavoro a tutti

  4. valentino spataro ha detto:

    Scusa se aggiungo: ascoltate le conclusioni che davo l’11 sett 2008 su Blogosfere :

  5. Merlinox ha detto:

    Cinicamente posso esprimere il consenso a tale lavoro, e che basta tassarlo e regolamentarlo? Sinceramente mi sta venendo in mente lo schifo dell’episodio Marrazzo e del potere mediatico dei trans in quelle settimane: chiaramente tutti rei di prostituzione, qualcuno immigrato clandestino!

  6. dgiluz ha detto:

    Merlinox, certo che puoi farlo, anche se secondo me qui il tema principale non riguarda la prostituzione, ma la libera circolazione dell’informazione su Internet

  7. Merlinox ha detto:

    Il posso era proprio per quello, perchè mi sentivo un po’ OT ma ormai l’avevo sulla punta delle dita. Purtroppo ho seguito dai tuoi articoli il caso ed è abbastanza indecente. Cmq anche Google, come ho scritto in un post, segava le gambe a determinati contenuti ma poi via adwords ne pubblicava di peggio! Purtroppo la foto era su Flickr e me l’hanno chiuso.
    ps: chiedi ai colleghi di blogosfere di mettere il subscribe nei commenti? 🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...