Report da Reboot11

Da undici anni Reboot raduna geeks e appassionati di tecnologia a Copenhagen. Come può la tecnologia cambiare le cose? Il keynote di questa mattina parla di politica e del suo linguaggio binario, ormai superato dalla multidimensionalità delle reti e dei social network che costituiscono l'asse portante del modo di comunicare della nuova generazione.

Si parlato di Italia in due contesti:
– come al solito non sono mancate le battute su Berlusconi e la 'strana' situazione dell'Italia per come la può vedere un anglosassone;
– Gramsci citato come qualcuno che ha capito il concetto di egemonia.

Partecipo ad un gruppo di lavoro interdisciplinare: Wikicrats, si parla di egovernment e policy europee in tema di Internet, tecnologia e innovazione. Doveva partecipare anche Amelia Andersdotter, eletta nel Pirate Party al Parlamento Europeo, ma alla fine non è potuta venire. Il pirate party ha raccolto qualcosa intorno all'8% dei voti alle elezioni di quest'anno in Svezia. Votati dalla Internet generation.

http://video.reboot.dk/v.swf"

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...