PLEN robot da tavolo

PLEN è un robot domestico che si controlla via bluetooth dal cellulare. C’è già chi lo fa ballare su YouTube. Riconosce una dozzina di gesture e va in skateboard.

Annunci

Test missilistici russi per forare lo scudo spaziale in Polonia?

(AGI) – Mosca, 28 ago. – Mosca ha effettuato il test di un missile che ha la potenza per superare il sistema antimissile americano. Lo riferiscono le agenzie di stampa russe citando una fonte militare. “Abbiamo testato il Topol RS-12M per sviluppare l’apparecchiatura per il potenziale contrasto all’uso terrestre di missili balistici”, ha detto un portavoce dell’esercito, Alexander Vovk.

Il mio Munny di questi tempi è quanto mai appropriato.

Munny


Vittorio Bertola su Internet e i temi della governance

un amico, socio co-fondatore e primo CTO di Vitaminic. Un anno fa.


Vittorio Bertola su Internet e i temi della governance

un amico, socio co-fondatore e primo CTO di Vitaminic. Un anno fa.


Lessig che parla di Google print e…

tags: musica…diritto d’ autore…mp3…DRM… disruptive… etica… accesso all’informazione…fair use…


Social networking, mass collaboration e crowdsourcing

La cosa che mi ha sempre affascinato del web è che fondamentalmente è uno strumento che mette in collegamento le persone. Il social networking in fondo non ha fatto altro che ingegnerizzare questo processo rendendolo accessibile a tutti noi con strumenti facili da usare. La collaborazione di massa ha poi applicato questo concetto alla realizzazione di obiettivi condivisi (ad esempio scrivere un’enciclopedia…). Da qui il passo verso il crowdsourcing non è stato altro che l’industrializzazione di questo concetto: ‘spacchettare’ un processo in una serie di task, dandoli in pasto a migliaia di utenti per la sua realizzazione.

Su Mechanical Turk una semplice azione (ad esempio taggare una foto o un video) viene remunerato da Amazon (3 centesimi di $ ad esempio per inserire i tag di una foto) e scalato all’infinito ‘crowdsourcizzando’ il lavoro a decine di migliaia di contributori umani. Da sempre si parla di intelligenza artificiale, forse oggi un concetto superato dall’intelligenza collettiva organizzata via web.

Il prossimo passo? Chi lo sa, forse assegnare i task di nuovo a delle macchine?


Mulo di montagna robotico

Un giorno o l’altro ci capiterà di andare per funghi e incontrare una robot tipo questo prodotto da Boston Dynamics.